Il terzo appuntamento con le applicazioni dell’intelligenza artificiale nel mondo sportivo riguarda la gestione degli eventi sportivi e del club stesso. Esistono diversi esempi nel mondo sportivo, oggi ne studieremo tre:

  1. Stadio come una piattaforma;
  2. VAR;
  3. Piattaforme di scouting.

Queste sono solo alcune applicazioni ma sicuramente sono le più visibili e intuitive. In particolare, per stadio come piattaforma ci ricolleghiamo alla smart arena, di cui abbiamo parlato nel primo articolo riguardo l’intelligenza artificiale nello sport.

Se ti sei perso i primi due articoli, puoi leggerli adesso:

  1. Intelligenza artificiale per migliorare la fan experience
  2. Intelligenza artificiale per migliorare le prestazioni degli atleti

Stadio come piattaforma

In questi anni infatti gli stadi stanno divenendo delle vere e proprie piattaforme. Definire lo stadio come una piattaforma comprende la presenza di tre strati, i quali collaborano insieme per creare un sistema tecnologico e coinvolgente per i tifosi. Questi tre strati sono:

  1. Strato dell’esperienza;
  2. Strato del livello tecnologico;
  3. Strato delle infrastrutture tecnologiche.

Possiamo immaginare questi tre strati come una sorta di imbuto, dove il primo strato è quello più grande e il più visibile agli occhi del pubblico. Questo strato riguarda tutte le esperienze create dalla società e dalle terze parti per il tifoso. Lo strato successivo riguarda invece il livello dei tool, dati e protocolli offerti al pubblico per poter creare quelle esperienze. Infine, troviamo lo strato delle infrastrutture tecnologiche, che è quello meno visibile agli occhi esterni ma allo stesso la base tramite la quale è possibile parlare di stadi come piattaforme. In questo livello sono compresi tutti gli strumenti utili per creare la smart arena, ad esempio software e hardware.

I tre strati dei nuovi stadi

In particolare, il terzo stadio è quello che richiederà più investimenti da parte della società sportiva. Secondo un paper pubblicato da Deloitte, uno stadio moderno dovrebbe richiedere investimenti in:

  • Struttura che permetta la connessione tramite Wi-Fi;
  • Hardware che permetta ai tifosi di poter utilizzare un servizio di localizzazione dei punti caldi dell’arena oltre che del personale addetto;
  • Sistemi di pianificazione delle risorse per controllo di strutture, punti vendita, social media;
  • Sistema per l’ottenimento e l’elaborazione dei dati;
  • Sistemi di visualizzazione da integrare in tutto lo stadio, utili per coinvolgere il tifoso in ogni istante della gara;
  • Apparecchiature tecnologiche che permettano un’integrazione con l’ambiente (sistemi di trasporto).

Ovviamente questo livello tecnologico permette una più facile gestione degli eventi sportivi sia in tema di fan experience ma anche in tema di elaborazione di dati.

VAR

Per quanto riguarda la gestione degli eventi sportivi, anche le tecnologie che vanno in aiuto degli arbitri e giudici di gara si sono sviluppate molto negli ultimi anni. Un esempio può essere il VAR (Video Assistant Referee), sistema di supporto implementato nelle gare di calcio da qualche anno, soprattutto in Italia e nelle competizioni europee. Grazie a questo sistema, è possibile catturare delle frazioni istantanee, grazie alle telecamere posizionate su tutto il campo, che verranno inviate poi agli assistenti dell’arbitro posizionati in uno studio con dei monitor. La possibilità di catturare queste immagini e di offrire visuali da angolazioni diverse è data appunto dall’applicazione dell’Intelligenza Artificiale, che anche qui, attraverso sistemi di computer vision, ricopre un ruolo fondamentale. Se per alcuni il VAR toglie la bellezza del gioco, bisogna dire che, secondo i dati, la percentuale di errore è scesa dal 5,6% all’1%.

Prima del VAR nel calcio era stata implementata la Goal Line Technology: questo sistema si limita a fornire all’arbitro indicazioni riguardo l’effettiva entrata del pallone nella porta avversaria. Questo grazie ad un algoritmo di machine learning, che stabilisce istantaneamente se la palla è effettivamente entrata o meno. Sistemi come il VAR non sono nuovi nel mondo dello sport, anzi possiamo dire che il calcio sia stato uno degli ultimi ad utilizzarlo. Infatti, nel tennis già dal 2005 si utilizza una tecnologia simile, l’occhio di falco. Questo strumento è di grande aiuto al giudice di gara ma anche agli stessi giocatori, che in caso di chiamata dubbia possono richiedere l’utilizzo di questo sistema. L’occhio di falco, infatti, attraverso una riproduzione in 3D dell’azione appena conclusa, stabilirà se la palla è dentro o fuori, togliendo ogni dubbio. Stessa tecnologia è presente nella pallavolo con il video check e nel basket, nell’hockey e nel football.

Piattaforme di scouting

Infine, l’Intelligenza Artificiale può trovare applicazione anche per la gestione organizzativa della società sportiva. Ad esempio, si stanno sviluppando molte piattaforme di scouting,che permettono alle società di trovare futuri prospetti del calcio attraverso l’analisi dei dati e sistemi tecnologici. Questi sistemi sono formati da algoritmi di machine learning, che, analizzando innumerevoli dati di moltissimi giocatori, riescono a fornire un ranking degli stessi e ad analizzare le loro prestazioni. Grazie a tutto questo, le società sportive possono avere un riscontro istantaneo rispetto al livello del giocatore. Un esempio è la startup milanese Wallabies, che si stima lavori con un database di oltre 30 mila calciatori, analizzati sotto 580 variabili.

Valutazione delle performance (Wallabies)

Grazie a questo tipo di piattaforme, è possibile ricercare e studiare più approfonditamente dei profili interessanti da aggiungere alla propria rosa. È un sistema che ad esempio potrebbe essere molto utile a società che non possiedono una squadra scouting molto fornita, a causa degli eccessivi costi del personale, e che potrebbero utilizzare una piattaforma del genere per poter trovare prospetti interessati senza essere presenti in loco.

Se conosci altre applicazioni commenta qui sotto 👇

Seguici su:
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.