#3 BuzzNews: le migliori notizie di Sport Marketing di luglio 2020

#3 BuzzNews: le migliori notizie di Sport Marketing di luglio 2020

[⏱️ Tempo di lettura: 4 minuti]

Bentornato nella rubrica che raccoglie le principali notizie di Sport ed Esport Marketing di luglio.

Il mese di luglio è stato veramente ricco: new entry tra i creators di Instagram selezionati.

Ecco le principali notizie:

L’Italia avrà tre Gran Premi in Formula1

View this post on Instagram

Che Liberty Media punti allo spettacolo non c’è dubbio, ma inizio ad avere il sospetto che per noi italiani punti anche all’effetto nostalgia. I dubbi iniziano alla luce dell’ufficialità del Gran Premio dell’Emilia Romagna che si correrà "nientepopodimeno" che ad Imola. Imola, storico circuito di F1, che ha visto trionfi e tragedie. L’ultimo trionfo Rosso sul circuito del Santerno risale al 2006, quando Schumacher tornò alla vittoria dopo un lungo digiuno. Sono passati 14 da allora e 26 anni da quel tragico giorno di maggio che portò via uno dei più grandi della Formula 1: Ayrton Senna. Diamo anche noi il bentornato al uno dei circuite più belli di tutto il mondiale. Ad oggi quindi sono 3 i Gp che si correranno in terra italiana: Monza, Mugello e Imola. Secondo indiscrezioni la data per quest’ultimo tracciato è il 1 Nov e insieme all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, sono stati ufficializzati anche il Gran premio del Portogallo e di Eifel che si correrà nel famosissimo tracciato del Nurburgring, ritorni talmente eccellenti da far scendere la lacrimuccia agli appassionati. Il target dei 18 GP fissato dalla Formula 1 sembra avvicinarsi. Inoltre visti i forfait di Brasile, Usa, Messico e Canada, Liberty Media sta rivalutando la posizione di Malesia e Vietnam. Si tratta sempre di un calendario “work in progress”, causa coronavirus. Certo è che non ci dispiace avere le monoposto sfrecciare sui nostri tracciati che hanno fatto la Storia della F1 e oggi si aggiunge ufficialmente anche Imola. ~Antonino #imola #autodromo #formula1 #f1 #ferrari #enzoferrari #dino #libertymedia #monza #mugellocircuit #fia #leclerc #vettel #sainz #nurburgring #portogallo #schumacher

A post shared by 🏀Caffè a Centrocampo⚽️ (@caffe_a_centrocampo) on

Jordan sponsor della NBA

View this post on Instagram

Ormai ci siamo, la Nba riparte questa notte. Ma sapevi che il brand Jordan sarà sponsor tecnico della Nba? Dal prossimo anno (stagione 2020/2021) le maglie “Statement” di tutte le squadre Nba, corrispondenti alle terze maglie delle squadre di calcio, avranno il logo del brand di Michael Jordan. Si dice che la decisione di Nike, sponsor tecnico di tutte le squadre Nba e proprietaria del brand Jordan, sia legata alla strategia di voler posizionare il marchio nello streetwear. Ecco alcune curiosità sul “jumpman”: – era già presente su alcune maglie Nba, come quella degli Charlotte Hornets; – si trova spesso non solo sulle maglie dei giocatori, ma anche sulle loro scarpe; – “Jumpman” non è solo sponsor di squadre di basket, ma anche di quelle calcio: anche il Psg, infatti, è una delle società partner. . Segui @sport_eventsmanagement per notizie ed approfondimenti sul marketing sportivo! . #sporteventsmanagement #sportmarketing #marketingsportivo #brand #jordan #logo #nba #economia #sport #marketing #sportmanagement #basket #jumpman23 #jumpman

A post shared by Sport Events Management (@sport_eventsmanagement) on

MLS & Heineken portano lo stadio a casa dei tifosi

La nuova NBA a Disneyland

View this post on Instagram

🔮 DENTRO LA BOLLA : COSA CI RISERVA LA NUOVA FASE NBA? 🔮 ➖ 🏀 Da qualche giorna la NBA sta vivendo una nuova fase. L'emergenza dovuta alla pandemia ha fatto sì che il finale di stagione si giocasse in un'unica città, Orlando, e che i giocatori si trasferissero lì. ➖ 🤔 Come in un reality o come un libro di Stephen King. Ma cosa ci dobbiamo aspettare da questa situazione bizzarra? Come vivono i giocatori? In attese che parli il campo, il post proverà a dare alcune risposte a riguardo. ➖ 📸 Overtimeheroics.com ➖ #pallacanestro #basket #nba #basketball #sport #jordan #baloncesto #jersey #basketitalia #ncaa #sneakers #nbaitalia #baskets #nbaitaly #eurobasket #italiabasket #sports #italynba #nbabubblelife #bubblelife

A post shared by 🎖 SPORT MARKETING 🎖 (@sporternews) on

I pro player guadagnano sempre di più negli esports

View this post on Instagram

Da un’indagine condotta da Unikrn, società di scommesse sportive, è emerso che nel 2020, in media, i pro player hanno vinto più premi in denaro rispetto al 2019 passando da 2.492 dollari per videogiocatore a 3.652 dollari.⁣ ⁣ Alcuni dati importati:⁣ – A fine giugno 2019 erano stati vinti 67 milioni di dollari da oltre 26.000 giocatori in 2.715 tornei;⁣ – A fine giugno 2020 sono stati vinti 38,8 milioni di dollari da quasi 11.000 giocatori in 1.622 tornei.⁣ ⁣ Le nazioni con più vincite sono in ordine: ⁣ – Stati Uniti con vincite pari a 7,2 milioni di dollari (media $3.641/player);⁣ – Cina con vincite pari a 3 milioni di dollari (media $8.162/player);⁣ – Corea del Sud con vincite pari a 2.3 milioni di dollari (media $4111/player).⁣ ⁣ Se il post ti è piaciuto, lascia un ❤️⁣ ————————————————————————————⁣ #esportsitalia #marketingitalia #videogiochi #videogiochiitalia #businessitalia

A post shared by 𝐌𝐢𝐜𝐡𝐞𝐥𝐞 𝐂𝐢𝐦𝐢𝐧𝐢 (@esportsmarketer) on

Nasce il campionato esport di Ferrari

I precedenti numeri:

Non perderti le novità!

Iscriviti alla nostra newsletter ed entra a far parte della community di Sport Marketing

Invalid email address

Ti è piaciuto questo articolo?

Voto Medio 0 / 5. Numero di voti 0