La famosa App di dating ha matchato con lo sport

Si, stiamo parlando della famosa App che facilita l’incontro e gli appuntamenti tra le persone.

Ma cosa c’entra Tinder con lo sport? Tra poco lo scopriremo, ma prima guardiamo qualche numero dell’App.

Indice:
I numeri di Tinder
Il curioso caso degli Atlanta Hawks
Il Napoli: il primo club di calcio su Tinder
L’accordo con il Manchester City
Perchè Tinder nello Sport

I numeri su Tinder

Attualmete Tinder può contare circa 50 milioni di utenti all’interno dell’App, di cui 10 milioni sono attivi giornalmente.

L’App vede una prevalenza di uomini (62%) e gli utenti presenti in App sono per il 54% single. In generale il target di Tinder è rappresentato dai Millenials.

Demografica Tinder
Fonte: GlobalWebIndex

L’App presenta un piano gratuito con inserzioni pubblicitarie e funzioni limitate. Per sbloccare la versione Pro è necessario sottoscrivere un abbonamento.

Dopo questa paoramica rapida di numeri interessanti riguardo l’App, andiamo a vedere insieme alcune iniziative nello Sport Marketing.

Il curioso caso degli Atlanta Hawks

Tra le prime iniziative (anche se non proprio digital al 100%) di Tinder nel mondo dello sport ne troviamo una in NBA, organizzata dagli Atlanta Hawks.

Nel 2015 infatti la squadra di NBA ha organizzato la “Swipe Right Night“: per chi avesse un account su Tinder era previsto uno sconto sul biglietto.

L’iniziativa era volta ad attirare un pubblico più giovane, dal momento che oltre a ricevere uno sconto sul biglietto avevano la possibilità di incontrare il proprio futuro partner.

E’ da un incontro tra due tifosi attraverso questa iniziativa, che è poi nato un matrimonio totalmente organizzato dagli Hawks per dare maggiore risalto alla propria iniziativa.

Il Napoli: il primo club di calcio su Tinder

Nel 2017, la società partenopea è la prima squadra di calcio ad avviare una partnership digitale con Tinder.

Questa iniziativa rientra nella più ampia volontà del Napoli di avviare un processo di digitalizzazione.

Per celebrare il ritorno in campo di Milik, il Napoli ha aperto un profilo per due settimane dove lo stesso attaccante polacco era disponibile per chattare.

L’iniziativa è stata presentata con il seguente video.



Per poter parlare con il calciatore era necessario fare “Swipe right“: al termine delle due settimane di attività, sono stati scelti quattro fortunati tifosi che hanno avuto l’opportunità di incontrare Milik.

L’accordo con il Manchester City

L’ultima collaborazione messa in atto dall’App di dating è con il Manchester City.

Come nel caso del Napoli, si tratta di un’iniziativa che rientra nella più ampia strategia di Marketing del Manchester City.

Il debutto della collaborazione non è stato certo dei migliori, dal momento che l’annuncio è stato dato in città attraverso un enorme dirigibile all’indomani della sconfitta di 3 a 0 contro il Liverpool in Champions League.



La collaborazione prevede la creazione di contenuti che vede protagonisti i due brand, come nel video di sopra.

Nel video (che ha ottenuto 480k visualizzazioni), tre calciatori del City (Sane, Sterling e Mendy) si cimentano nel dare consigli ad un tifoso dei Citizens durante un appuntamento ottnuto con Tinder.

Perchè Tinder nello Sport

La volontà di Tinder è quella di espandersi ulteriormente, ed ha intravisto nello sport l’occasione ideale.

Soprattutto nel calcio, ma anche l’NBA (che sono sport seguitissimi) il target sembra proprio combaciare con quello di Tinder che quindi vuole attrarre e mantenere in App nuovi utenti.

Per le società sportive allo stesso tempo può essere un’opportunità da sfruttare per attirare un pubblico molto giovane.

Come infatti abbiamo visto all’inizio, Tinder è frequentato principalmente da un target di millenials.

Fonte dati Tinder: https://muchneeded.com/tinder-statistics/

Seguici su:
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.