Nell’articolo di settimana scorsa abbiamo visto come il tuo modo di essere tifoso stia cambiando attraverso i social media.

Ti sei rivisto/a in alcuni aspetti?

Abbiamo però analizzato solo i primi 5 punti, ricordi?

Rinfreschiamoci la memoria ed elenchiamoli nuovamente:

  1. Interazione pre-partita
  2. Interazione durante la partita
  3. Interazione post-partita
  4. Gamification
  5. Percezione squadra e atleta

Giustamente ora vuoi scoprire gli ultimi 5 punti della lista.

Bene, allora non perdiamo altro tempo e riprendiamo subito con i restanti 5 modi in cui il digitale ed i social media stanno cambiando lo sport.Bene, allora non perdiamo
altro tempo e riprendiamo subito con i restanti 5 modi in cui il digitale ed i social media stanno
cambiando lo sport.

6) Gruppi Facebook e Telegram: sono i moderni “bar sport” o “club di città” dove ci si confronta, si parla di tutti gli aspetti della squadra, tutto ciò che riguarda l’ecosistema che ruota attorno a team.

Obiettivi: confronto, scambio di opinioni e discussione sul tema che a te, come tifoso, sta più a cuore à la tua squadra.

7) Progetti di beneficenza o iniziative sociali: cosa c’è di più social di un’iniziativa benefica o di una buona azione a livello, appunto, sociale?

Campioni dello sport che sposano cause di beneficenza usano i canali social perveicolare al meglio il messaggio, raggiungere più persone, incrementare i risultati che l’iniziativa può ottenere e mostrare il loro lato più umano

Certo, i più scettici diranno che spesso questo vada a solo beneficio del loro brand personale.

La mia risposta è: “Sì, sicuramente ne possono beneficiare a livello di immagine e brand personale, ma questa deve essere solo una conseguenza disinteressata, non l’obiettivo delle campagne solidali.”

8) Mercato: il tifoso ha sempre una gran fame di notizie e, da lunedì a domenica, non passa un minuto dove non ci sia discussione sui social in merito all’ultimo o potenziale acquisto della sua squadra o a qualsiasi notizia inerente le “voci di mercato”.

E questo le società lo sanno molto bene: infatti, al fine di creare sempre più legame e di fornire informazioni laddove il tifoso è solitamente più propenso a consumarle, utilizzano i social media per dare notizia del rilascio dei comunicati stampa, per fare le presentazioni ufficiali tramite dirette e post e per aggiornare i tifosi sulle ufficialità.

Prova a pensarci: dove cerchi le informazioni di mercato oggi? Sui social. E forse nemmeno guardi più il sito web della tua squadra per avere notizie, vero?!

9) Branding & Marketing mondiale: il marketing per una società sportiva diventa essenziale per connettersi con i fan da tutto il mondo, celebrare le ricorrenze delle varie culture, cercare nuovi sbocchi commerciali, organizzare tour, farsi conoscere e guadagnare nuovo seguito.

Mercati come l’Asia, l’America ed il Medio Oriente sono estremamente e strategicamente importanti.

Come coinvolgerli?

Utilizzando in maniera intelligente i social media: mezzi rapidi, diretti e, se usati bene, efficaci e d’impatto.

10) Rivivere i ricordi: si chiamano social, condividiamo no?!

Ma come fare nel caso di una società sportiva?

Semplice: diversi club hanno preso la bella abitudine di ricordare quella magica vittoria storica, quella coppa alzata al cielo con gioia oppure quel trionfo al cardiopalma.

L’essere umano vive di ricordi ed emozioni e lo sport ne è uno dei veicoli più potenti.

L’uso sapiente dei social media per sportivi e società può davvero avvicinare e creare un legame vero con il tifoso agendo su quelle leve emozionali che davvero poche altre attività come lo sport possono creare.

Siamo giunti al termine di questo breve viaggio all’interno dei 10 modi in cui i social media stanno cambiando lo sport.

Riassumiamoli insieme:

  1. Interazione pre-partita
  2. Interazione durante la partita
  3. Interazione post-partita
  4. Gamification
  5. Percezione squadra e atleta
  6. Gruppi Facebook e Telegram
  7. Progetti di beneficenza o iniziative sociali
  8. Mercato
  9. Branding & Marketing mondiale
  10. Rivivere i ricordi

Tu che ne pensi?

Sei d’accordo o ci sono altri aspetti dello sport che sono cambiati grazie ai social media?

Fallo sapere nei commenti: potrebbero nascere ottimi argomenti per future analisi.

Approfondimento di Luca Baldissera

Seguici su:
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.