CR7 e l’antologia di uno dei colpi più imporanti degli ultimi decenni del calcio italiano nell’epoca più social di sempre

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus rappresenta un evento che non è possibile racchiudere solamente nella sfera del calcio.

Si tratta di un evento che abbraccia totalmente una più ampia strategia di marketing posta in essere dalla juve.

In questi giorni abbiamo sentito parlare dell’incrontro Agnelli Ronaldo svoltosi in Grecia. Marotta che non si sbilanciava sulla trattativa Ronaldo. Della nuova villa di Ronaldo a Torino.

Ma cosa è successo sui social network durante il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus?

Andiamo a scoprirlo in questo articolo.

Prima di iniziare ti devo chiedere un favore: abbiamo cercato di riassumere in questo articolo cosa sia accaduto negli ultimi giorni sui social media riguardo il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

Metti un like qui sotto per cercare di diffondere il più possibile questo contenuto, grazie 👇.

 

Grazie ancora, siamo pronti per iniziare!

La trattativa Ronaldo

A cavallo tra la fine di giugno ed i primissimi giorni di luglio si inizia a diffondere la notizia di un possibile trasferimento di CR7 alla Juve.

I tifosi bianconeri sono letteralmente impazziti, iniziando a fare promesse sui social in cambio dell’arrivo del campione portoghese. Insieme ai tifosi sono impazzite anche le azioni della Juve: +7,13% ed un guadagno virtuale di circa 200 milioni di euro in cinque giorni secondo il Sole 24 Ore.

Già dai giorni dei primi rumors, il tasso di crescita giornaliero su Twitter era aumentato rispetto ai giorni precedenti. Da una media di 500 followers al giorno si è passati ad un dato che è risultato essere anche venti volte superiore.

L’annuncio di CR7 alla Juve

Nel giorno dell’annuncio (10 luglio) l’account Twitter della Juve ha registrato un aumento pari a 18 mila seguaci, mentre nel giorno successivo si è registrato un aumento pari a +63 mila.

Per quanto riguarda i numeri sui social network, nei primi sette giorni successivi al trasferimento (dal 10 luglio al 17 luglio) la fan base della Juventus è cresciuta di un totale pari a 3,3 milioni di fan sui principali canali digitali (dati IQUII Sport).

Il canale che ha registrato in tal senso la migliore crescita è stato Instagram con un aumento di ben 1,5 milioni di seguaci.

In particolare, su tale piattaforma il post che ha dato l’annuncio dell’avvenuto trasferimento ha registrato un tasso di engagement pari al 27,78%.

La fan base di Ronaldo invece è creciuta di un totale pari ad un milione di fan. Curioso il decremento di seguaci su Twitter che ha fatto registrare una perdita di 0,9 milioni di follower nel periodo preso in analisi.

In particolare la giornata del 13 luglio è stata critica su Twitter: la Juve ha perso 57 mila fan, il Real Madrid 480 mila e Ronaldo ben 1,2 milioni.

CR7 sbarca in Italia ponendosi al primo posto nella speciale classifica dei calciatori con la fan base più numerosa: 331,86 milioni di fan. Il secondo classificato è Paulo Dybala che presenta solamente 23,39 milioni di fan. Un distacco notevole che deve far riflettere sull’arretratezza riguardo la digitalizzazione dei calciatori nella Serie A.

Riguardo tale classifica, un ulteriore aspetto da sottolineare è relativo al fatto che tra i primi cinque calciatori, quattro siano della Juventus: solamente al quinto posto troviamo El Shaarawy (As Roma).

Nei sette giorni successivi all’ufficialità di Ronaldo alla Juve, i social bianconeri hanno giovato notevolmente della visibilità offerta da questo clamoroso trasferimento.

Il giorno della presentazione di Cristiano Ronaldo

Nel giorno della presentazione (16 luglio) abbiamo assistito ad un giornata ricca di contenuti sui social della Juve a partire dal video di presentazione che puoi vedere qui sotto (qui l’importanza delle presentazioni social dei calciatori).

Solamente questo video ha registrato in totale 9 milioni di visualizzazioni su tutti i canali digitali.

In soli due giorni la Juventus ha totalizzato su tutte le piattaforme digitali un totale di più di 40 milioni di visualizzazioni.

Su Facebook, i bianconeri hanno totalizzato più 1,2 milioni di “Mi Piace” ai post su Facebook, Twitter ed Instagram (dati via socialmediasoccer.com).

Il giorno della presentazione è stato raccontato dalla Juve all’insegna dell’hashtag “#CR7DAY“. Già dal giorno precedente (domenica 15 luglio) è iniziato lo storytelling intorno al portoghese, con il racconto dello sbarco di CR7 a Torino.

Il 16 luglio è inziato invece con la cronaca dell’arrivo al Jmedical, passando per le visite mediche fino all’arrivo all’Allianz Arena per la conferenza stampa e le foto di rito.

Molto interessante l’utilizzo della nuova piattaforma IGTV con quattro video (dai 30 secondi ai 10 minuti) che hanno totalizzato insieme 1,2 milioni di visualizzazioni.

Il primo post di CR7 da giocatore della Juve ha registrato un tasso di engagement pari al 7,23%.

Il racconto è poi proseguito nei giorni successivi con il racconto del dietro le quinte.

Juventus CR7: una strategia integrata

I numeri appena illustrati mostrano chiaramente come questa operazione non sia stata solo un operazione rigurdante il calcio, ma una più ampia operazione di marketing.

I numeri parlano chiaro: la Juventus in primis, ma anche lo stesso CR7, hanno avuto un enorme guadagno in termini di numeri sui canali digitali.

Basti pensare che CR7, uomo immagine del videogioco FIFA19, ha dovuto far cambiare strategia alla stessa EA, costringendo di fatto quest’ultima a rivedere tutte le copertine.

Ovviamente da questa vicenda la società bianconera ne ha incredibilmente giovato, basti vedere il video qui sotto pubblicato sulla pagina Facebook juventina.

La Juventus sta inoltre sponsorizzando su Facebook un contest che permette a tutti i tifosi di condividere sui propri social una “welcome card” per accogliere CR7.

Cliccando sul banner, dopo aver inserito i propri dati, sarà possibile infatti dare in proprio benvenuto a CR7.

Un’intelligente manovra che facendo leva sull’entusiasmo dei propri fan, consente al reparto marketing di ottenere dati preziosi su cui poter lavorare anche in futuro.

CR7 alla Juventus contest

Risulta evidente come la Juve abbia colto la palla al balzo per promuovere il proprio brand attraverso la visibilità che un campione come Ronaldo è in grado di offrire.

Il tutto non è però casuale, come ti avevamo già illustrato in un nostro precedente articolo, la Juventus ha fame di crescita. E questa fame non si ferma sicuramente al mondo calcistico.

PS: se sei arrivato fino in fondo a leggere, significa che l’argomento ti è interessato. Se ti è piaciuto l’articolo lascia un pollice. Confido nella tua bontà per supportare questo articolo.

 

PSS: e tu cosa ne pensi? Faccelo sapere con un commento.

Seguici su:
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.